Cremia

Bimbo aggressivo, compagni ancora a casa

E' proseguito anche oggi lo stato d'agitazione dei genitori che non mandano i figlioletti a scuola, in una classe della scuola primaria di Olgiate Molgora, centro della Brianza in provincia di Lecco, in segno di protesta contro la mancanza di provvedimenti per la presenza di un alunno problematico e aggressivo. Anche oggi la quasi totalità degli alunni non si è presentata in classe. E così sarà, spiegano gli stessi genitori, fino a quando non saranno prese contromisure risolutive, cioè almeno fino quando non sarà individuato un insegnante di sostegno dedicato, dopo che l'ultimo ha rimesso il mandato. Entro domani dovrebbe tenersi un incontro con i genitori, la preside reggente, il sindaco e un rappresentante di Retesalute. I genitori si dicono dispiaciuti, ma assolutamente non disposti a continuare a rischiare l'incolumità e la serenità dei propri figli.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie